Quanto costa un lingotto d’oro?

Quanto costa un lingotto d’oro: i prezzi sono in funzione del peso in grammi?

Quanto costa un lingotto d’oro? È questa la domanda più frequente che gli italiani si pongono nel momento in cui decidono di investire i loro risparmi in oro fisico. Naturalmente, molto dipende dalle pezzature e dal relativo peso, che comportano ovviamente delle variazioni di prezzo sostanziali, ma il calcolo del prezzo non è così banale come potrebbe sembrare.
In linea di massima, è bene sapere innanzi tutto che i lingotti d'oro possono essere di dimensioni anche molto diverse: si va da una pezzatura minima di 1 grammo ad un massimo di 12 chilogrammi e mezzo. In realtà, esistono delle grandezze molto più diffuse e acquistate rispetto ad altre; è il caso del lingotto del peso di 5 grammi, una pezzatura lunga 23 millimetri, spessa 0,7 e larga 14 e il lingotto del peso di da 20 grammi, che è lungo 31 millimetri, largo 18 e spesso 1 millimetro. Tra le pezzature di lingotti d'oro maggiormente richieste e apprezzate dagli investitori che decidono di acquistare oro fisico troviamo però il formato da 12 chilogrammi e mezzo: quello più grande e pesante.

Tuttavia, il prezzo dei lingotti non è direttamente proporzionale al peso; anzi, è addirittura inversamente proporzionale, perché nel valore finale di un lingotto occorre calcolare (e ammortizzare) anche il costo della lavorazione. In sostanza, per fare un esempio che chiarirà le idee, 1000 lingotti del peso di in grammo ciascuno costano più di un unico lingotto del peso di un chilo, proprio per i costi di produzione. In virtù di questo, quindi, è consigliabile comprare i lingotti più pesanti, quelli da 12,5 Kg.

Naturalmente, questi lingotti devono essere comprati nei mercati regolari e rifiniti da un raffinatore autorizzato. Ogni lingotto di questo tipo deve avere un numero di serie, almeno il 99,5% di purezza e un peso che viene ufficialmente certificato da un apposito documento. L’iter che porta alla verifica della qualità di ciascun lingotto è definita "saggiatura".

Essendo legato alla quotazione quotidiana della materia prima, il prezzo dei lingotti d’oro varia sensibilmente a seconda del periodo e – come abbiamo visto – anche in funzione della pezzatura e quindi del peso. Per avere un’idea di massima, possiamo dire che il valore di un lingotto del peso di un chilogrammo – in questo momento – oscilla tendenzialmente tra i 36.000 e i 38.000 euro.

Come accennato sopra, in linea di massima, il lingotto da un chilogrammo è – tra tutti i prodotti disponibili sul mercato – quello maggiormente consigliato per l’investimento di una discreta somma sul medio e lungo termine.

Contattaci
Inserisci i tuoi dati, ti risponderemo al più presto
Nome *
Cognome *
E-mail*
Numero di telefono
Messaggio
 
Acconsento al trattamento dei dati in base alla normativa.
INFORMATIVA PRIVACY Acconsento al trattamento dei miei dati personali in base al D.L. n. 196 del 30 giugno 2003, tutela dei dati personali. I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per fornire il servizio di offerta/prenotazione e per uso interno, negli stretti limiti del perseguimento delle medesime finalità per le quali i dati sono stati raccolti INVIA RICHIESTA
Tel: +39 02-8853-215 - Fax: +39 02-8853-888
orovilla@orovilla.com
Lunedi - Venerdi: 08:30 - 17:30
Sabato e Domenica: chiusi
Via Pitagora, 11
20016 Pero (MI)