Caratura lingotti oro

Caratura dei lingotti d’oro: tutto quello che c’è da sapere prima di investire

Cos’è la caratura dei lingotti d’oro? Come si valuta e riconosce? Che differenza c’è tra le varie carature? Se ti stai ponendo queste domande, probabilmente hai deciso di investire in oro per mettere al sicuro i tuoi risparmi. Ecco alcune informazioni utili sulle tipologie di caratura esistenti e su quella utilizzata, nello specifico, per la produzione di lingotti, ovvero il bene rifugio per definizione.

Caratura del lingotto d’oro: quanti carati?

Iniziamo con la caratura più bassa e quindi di minor valore. Un prodotto realizzato in oro da 9 carati è composto da 333 parti di oro su 1000. Le parti di oro presenti rappresentano, quindi, il 33,3%, mentre il resto è composto generalmente da rame, argento o nikel.

Un pezzo o un gioiello da 12 carati, invece, contiene 500 parti di oro su 1000, ciò vuol dire che il 50% del pezzo sarà costituito da oro, mentre il restante 50% sarà di rame, argento e nikel, a secondo del colore che il produttore ha voluto dare all'oggetto finale.

Il lingotto da 14 carati contiene, invece, 585 parti di oro su 1000: ciò significa che il 58,5% del prodotto finale messo sul mercato è stato realizzato con l’oro, mentre le restanti parti possono essere composte da rame, argento e nikel.

L’oro da 18 carati è composto da 750 parti di oro su 1000: come possiamo facilmente dedurre dalle precedenti proporzioni, in questa tipologia di lingotto le parti in oro costituiscono il 75% del pezzo, mentre il restante 25% è rappresentato da leghe e metalli di altro tipo, come rame, argento e nikel. È questa la caratura maggiormente utilizzata dagli orafi per realizzare i gioielli che vengono prodotti e venduti nel nostro Paese, mentre in altre nazioni l’oro usato potrebbe avere una caratura diversa.

L’oro da 22 carati è caratterizzato da 916 parti di oro su 1000, ciò significa che le parti di oro rappresentano il 91,6% del totale. L’oro di questa caratura viene usato per coniare le monete di alto valore, come la Sterlina, i Marenghi e le altre monete antiche, rare e di valore.

Terminiamo la lista delle tipologie di carature con l’oro da 24 carati, quello che contiene 999 parti di oro su 1000, ovvero il 99,9%. È proprio questo l’oro utilizzato per produrre lingotti e alcune monete d’oro.

Contattaci
Inserisci i tuoi dati, ti risponderemo al più presto
Nome *
Cognome *
E-mail*
Numero di telefono
Messaggio
 
Acconsento al trattamento dei dati in base alla normativa.
INFORMATIVA PRIVACY Acconsento al trattamento dei miei dati personali in base al D.L. n. 196 del 30 giugno 2003, tutela dei dati personali. I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per fornire il servizio di offerta/prenotazione e per uso interno, negli stretti limiti del perseguimento delle medesime finalità per le quali i dati sono stati raccolti INVIA RICHIESTA
Tel: +39 02-8853-215 - Fax: +39 02-8853-888
orovilla@orovilla.com
Lunedi - Venerdi: 08:30 - 17:30
Sabato e Domenica: chiusi
Via Pitagora, 11
20016 Pero (MI)