Mer, 20 giugno 2018

Tutti i Numeri dell’Argento

L’Argento un metallo preziosi estremamente importante per il risparmiatore che decide di proteggersi contro eventuali crolli dei Mercati, dando un occhio anche al rendimento.

L’Argento è un metallo prezioso molto importante nella vita di tutti i giorni, a partire dalla mattina quando ci guardiamo allo specchio (che contiene argento), quando usiamo il cellulare (che contiene argento), quando usiamo la nostra automobile o un mezzo pubblico (entrambi contengono Argento), quando guardiamo la nostra email sul Pc (che contiene Argento) a quando alla sera ci gustiamo un bel film sulla nostra Tv (che contiene argento) grazie al decoder digitale (che contiene argento). Come si vede questo metallo è presente nella nostra vita quotidiana in moltissimi campi. Ebbene, andiamo a studiare più da vicino questo bene fisico.

Mentre il prezzo dell'argento è in parte responsabile della grande caduta del riciclaggio dell'argento, ci sono altre dinamiche di mercato che fanno dell’investimento in argento una buona scelta. L'offerta globale di rottami d'argento è infatti scesa al livello più basso in 26 anni. Il riciclaggio mondiale dell'argento nel 2017 è diminuito di quasi il 50% dal suo picco nel 2011. Secondo il World Silver Survey del 2018, l'offerta mondiale di rottami d'argento è diminuita a 138 milioni di once (Moz) rispetto a 261 Moz nel 2011.

Ad esempio, il riciclaggio dell'argento nel settore della fotografia è diminuito da quando il consumo ha raggiunto il picco nel 1999. L'industria fotografica utilizzava 228 Moz di argento nel 1999 rispetto ai 44 di Moz l'anno scorso. Pertanto, il consumo di argento nella fotografia è diminuito dell'80% in quasi due decenni. E insieme ad esso, una grande quantità di offerta di argento riciclato.

Inoltre, molta argenteria è stata riciclata durante il periodo di aumento dei prezzi (2007-2012). Un sacco di Millennial che hanno ereditato l'argenteria dei loro genitori (e dei nonni) hanno deciso che è molto più facile impegnarlo, piuttosto che spendere molto tempo a lucidarlo. Il che significa che molto argento è già stato riciclato.

Inoltre, mentre è risaputo che la maggior parte dei rottami d'argento proviene dal riciclaggio dei rifiuti di argento industriali, poiché il settore industriale è il più grande utilizzatore di argento, i gioielli rappresentano solo il 10% ma sono il secondo consumatore. Ad esempio, nel 2018 World Silver Survey ha riferito che il settore industriale ha consumato quasi 600 Moz di argento nel 2017 mentre i fabbricanti di gioielli hanno utilizzato 209 Moz. Tuttavia, l'argenteria e i settori fotografici hanno consumato solo 102 Moz, ma rappresentano il 28% della fornitura di rottami d'argento.

Ciò che questo ci dice è che i proprietari di gioielli in argento non sono così motivati a impegnare i loro gioielli in argento perché non c'è abbastanza valore monetario. Quindi, una grande quantità di potenziali rottami d'argento probabilmente non arriverà mai sul mercato, anche a prezzi molto più alti, a causa del valore relativamente basso dei gioielli in argento detenuti da individui.

Per quanto riguarda i gioielli d'oro, è proprio l'opposto. Quasi il 90% della fornitura mondiale di rottami d'oro proviene da gioielli in oro riciclati. Così, un aumento significativo del prezzo dell'oro si tradurrebbe in un maggiore riciclaggio di gioielli d'oro, mentre un più alto prezzo dell'argento non genererebbe molto di un aumento delle scorte di gioielli in argento. Quindi, ogni anno circa 200 moz di argento vengono utilizzati nella fabbricazione di gioielli in argento, ma solo una piccola parte viene riciclata.

Infine, i rottami di oro annuali rappresentano il 28% dell'offerta globale di oro a livello mondiale, rispetto al solo 14% del mercato dell'argento. Anche a prezzi dell'argento molto più alti, il riciclaggio dell'argento globale non sarà in grado di fornire abbastanza metallo quando la domanda di investimenti aumenterà con il crollo dei mercati azionari.

Buon investimento a tutti
Carlo Vallotto

DISCLAIMER: Le indicazioni contenute in questo messaggio non costituiscono in alcun modo delle raccomandazioni di acquisto o vendita: esse rappresentano una libera interpretazione dei mercati basata sull’analisi tecnica. Lo scrivente declina ogni responsabilità per le perdite derivanti dalle attività intraprese sulla base di queste analisi.