Lun, 14 gennaio 2013

Rally imminente

Per il dodicesimo anno consecutivo il prezzo dell'oro è salito nel 2012. Per l'esattezza lo ha fatto in tutte le principali valute mondiali. Ha realizzato un + 7% in $, un + 5,2% in €, un + 2,3% in £ e addirittura un + 20,5% in Yen.

La crescita media in dollari di questi dodici anni è stata del 16,8% mentre quella in euro del 13,7%. Niente male affatto!
Ma come dice James Turk di goldmoney.com, in realtà l'oro sta solo mantenendo il suo potere d'acquisto. Sono le valute nazionali che stanno progressivamente perdendo potere d'acquisto.

Questa progressiva svalutazione monetaria è in atto appunto da dodici anni a tassi a doppia cifra. La ricchezza viene trasferita da chi mantiene le valute nazionali a chi possiede oro.
Le politiche monetarie delle Banche Centrali a seguito delle varie crisi finanziarie post bolla del Nasdaq (marzo 2000), sono sempre state le stesse:
abbassare i tassi di interesse, aumentare la massa monetaria e inondare il sistema di liquidità. Questo è avvenuto dopo il crollo delle Torri Gemelle, dopo il fallimento di Lehman Brothers e la più grande crisi finanziaria degli ultimi ottanta anni.

Solamente negli ultimi quattro anni il Quantitative Easing 1, 2, 3 della Fed e l'azione concertata delle Banche Centrali, Inglese Giapponese ed Europea, hanno iniettato nel sistema monetario mondiale più di 4 Trilioni di $ di nuova massa monetaria. Questa E' inflazione.
Ad oggi non ci sono segnali o dichiarazioni di cambio delle politiche monetarie adottate.
Di conseguenza l'oro continua il suo poderoso "Bull Market" e con ogni probabilità il 2013 sarà come i precedenti 12 anni, ovvero rialzista.

Ma come è avvenuto innumerevoli volte in questi dodici anni, la salita del prezzo dell'oro vede periodi di controtendenza rispetto al trend dominante rialzista. Sono periodi di correzione o ritracciamento tecnico del prezzo.
Questi periodi hanno una funzione fondamentale, ovvero quella di ribilanciare il sentiment del mercato e punire la maggior parte possibile di partecipanti.
Come si può notare dal grafico qui sotto, l'indice Bernstein del sentiment si trova vicino a minimi assoluti ed è la terza volta soltanto negli ultimi
12 mesi. Da qui i nostri articoli sui saldi prenatalizi.

A conferma di quanto sia negativo l'umore degli investitori è il proliferare di articoli negativi sull'oro sui vari media. Come sempre accade il maggior numero di giornalisti sbaglia nel momento peggiore. Dando un chiaro segnale di inversione del trend di breve termine.

Possiamo ora tornare al grafico aggiornato dell'ultimo messaggio "Saldissimo del 10%" del 21 dicembre 2012.
Lo alleghiamo qui sotto con l'aggiunta del grafico dell'oro in Euro appena sopra (in blu).
Come si può notare la correzione ABC sembra essere confermata, dopo il minimo del 20 dicembre a 1.635 $/oz l'oro ha tentato un recupero ma dopo pochi giorni di salita è stato colpito da due giorni di vendite pesanti il 3 e 4 gennaio. Ma l'oro ha avuto una importante reazione positiva e ha ricominciato a salire. Il minimo del 4 gennaio 2013 a 1.625 $/oz potrebbe rappresentare il minimo di tutto l'anno ma lo potremo dire solo il prossimo dicembre.
L'indicatore Stocastico conferma come minimo quello del 20 dicembre.

Per quanto riguarda l'oro in euro, come si può notare dal grafico in blu, il prezzo ad oggi è più o meno lo stesso del 20 dicembre. Complice la debolezza del dollaro degli ultimi tre giorni, il Saldissimo del 10% rimane ma probabilmente ancora per poco.
Un improvviso rally potrebbe iniziare da un momento all'altro.
Per una consulenza gratuita siamo a disposizione.

Auguri di Buon 2013,
Consilia Aurea

Contattaci
Inserisci i tuoi dati, ti risponderemo al più presto
Nome *
Cognome *
E-mail*
Numero di telefono
Messaggio
 
Acconsento al trattamento dei dati in base alla normativa.
INFORMATIVA PRIVACY Acconsento al trattamento dei miei dati personali in base al D.L. n. 196 del 30 giugno 2003, tutela dei dati personali. I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per fornire il servizio di offerta/prenotazione e per uso interno, negli stretti limiti del perseguimento delle medesime finalità per le quali i dati sono stati raccolti INVIA RICHIESTA
Tel: +39 02-8853-215 - Fax: +39 02-8853-888
orovilla@orovilla.com
Lunedi - Venerdi: 08:30 - 17:30
Sabato e Domenica: chiusi
Via Pitagora, 11
20016 Pero (MI)