Mar, 5 settembre 2017

Oro, la Corea spinge gli acquisti

Nelle ultime settimane il prezzo dell’oro, ha subito un’impennata a seguito dell’escalation della crisi internazionale.

Il prezzo dell'oro in queste giornate di settembre, ha superato un livello molto importante di prezzo $1.300 segno che gli acquisti sono stati molto intensi. L'investimento in oro fisico ha ottenuto un buon risultato da inizio anno grazie al clima difficile che si è verificato dopo l'elezione dell'attuale presidente degli Stati Uniti, che non riesce ad attuare quelle riforme che aveva tanto pubblicizzato nella sua campagna elettorale. Questo ha spinto gli investitori internazionali a non credere che il Dollaro Americano fosse così tanto forte ed hanno iniziato a vendere i Titoli di Stato Statunitensi che come di riflesso hanno indebolito il biglietto verde a favore dell’oro che si è rinforzato molto.

Anche in Europa le cose non sembrano andare per il verso giusto, viste le sempre più numerose problematiche che colpiscono le banche nella zona Euro. Oggi anche la Banca Centrale Europea sembra non aver più armi nel suo arsenale per controbattere la difficile situazione di mancanza di crescita in Europa.
Altri fattori che sostengono il prezzo dell'oro includono un dollaro in diminuzione e dati statunitensi che indicano una moderazione dell'inflazione, che potrebbe rallentare il ritmo di aumento del tasso di interesse della Federal Reserve degli Stati Uniti. Questo è buono per l'oro, il quale tende a fare meglio quando i tassi di interesse sono bassi.

Inoltre bisogna sottolineare che le estrazioni di oro hanno raggiunto il picco massimo e molte Società estrattive hanno dichiarato che non inizieranno nuove esplorazioni. Il che significa che la quantità di oro a disposizione, sarà nettamente inferiore favorendo così una risalita del prezzo per la semplice relazione tra domanda e offerta.
Oggi questa situazione di crisi internazionale, si è acutizzata. La situazione geopolitica con le tensioni create al mondo intero dagli esperimenti atomici della Corea del Nord, ha spinto molti operatori ad acquistare oro proprio come bene rifugio a testimonianza di come l’oro fisico sia uno strumento che protegge dagli eventi negativi che si presentano non solo nei mercati finanziari ma anche nella vita.

Nella Storia, l'oro ha sempre svolto una funzione di protezione nei periodi difficili e con gli ultimi rialzi, si testimonia come ciò avvenga ancora oggi.

Oro come bene rifugio

Buon investimento a tutti
Carlo Vallotto

DISCLAIMER: Le indicazioni contenute in questo messaggio non costituiscono in alcun modo delle raccomandazioni di acquisto o vendita: esse rappresentano una libera interpretazione dei mercati basata sull’analisi tecnica. Lo scrivente declina ogni responsabilità per le perdite derivanti dalle attività intraprese sulla base di queste analisi.