Mer, 21 luglio 2021

Oro, come reagisce ai tassi di interesse

Gli investitori dovrebbero ricordare che i tassi di interesse reali sono molto più importanti per il mercato dell'oro rispetto alle variazioni dei tassi di interesse nominali. Vediamo il perché.

I tassi di interesse quotati sui mercati sono nominali, quindi in genere è necessario adeguarli all'inflazione. L'inflazione determina la differenza tra i tassi di interesse nominali e reali. I tassi di interesse nominali rappresentano i tassi prima di prendere in considerazione l'inflazione, mentre i tassi reali sono i tassi nominali corretti per l'inflazione. Poiché esistono diversi indici di inflazione, esistono anche molte misure dei tassi di interesse reali. Tuttavia, gli analisti utilizzano spesso i rendimenti dei Treasury Inflation Protected Securities (TIPS), che sono indicizzati all'inflazione (CPI) e il loro valore nominale aumenta con l'inflazione, come benchmark per i tassi di interesse reali.

Tassi di interesse reali e oro

In generale, i tassi di interesse reali sono correlati negativamente con il prezzo dell'oro, ovvero l'aumento dei tassi reali ha un impatto negativo sul metallo giallo. Il ragionamento alla base di ciò è che tassi di interesse più elevati significano maggiori costi opportunità di detenere attività non fruttifere, come i metalli preziosi, rendendoli relativamente meno attraenti.

Prezzo oro al netto dell'inflazione

Fondamentalmente, l'oro non paga né dividendi né interessi. Pertanto, è relativamente costoso tenerlo in portafoglio quando i tassi di interesse reali sono alti e relativamente economico quando i tassi di interesse reali sono bassi. In altre parole, più alti sono i tassi di interesse, maggiori sono i costi di trasporto.
Tuttavia, la relazione non è lineare. I prezzi dell'oro tendono ad aumentare significativamente solo durante i periodi di tassi di interesse reali negativi. Questo perché tassi di interesse negativi, cioè la situazione in cui il tasso di inflazione è superiore al tasso di interesse nominale (il tasso che viene effettivamente pagato), significa che i creditori stanno perdendo denaro, quindi sono più inclini ad acquistare oro. In altre parole, l'oro recupera quindi il suo ruolo tradizionale di moneta e riserva di ricchezza, che almeno terrà il passo con l'inflazione per preservare il potere d'acquisto del capitale, mentre le obbligazioni garantiscono una perdita reale a tassi di interesse reali negativi.

Prezzo oro depurato dall'inflazione

Alcuni esempi storici

Quello che è avvenuto nel passato, tende a confermare la relazione sfavorevole tra tassi di interesse reali e prezzi dell'oro. Nella seconda metà degli anni '70, sia i tassi di interesse nominali che i tassi di inflazione erano elevati. Ciò che è importante è che l'inflazione ha superato i rendimenti nominali delle obbligazioni, quindi gli investitori hanno spostato il loro capitale in oro. Mentre i tassi di interesse reali erano negativi, il prezzo dell'oro è aumentato, raggiungendo il suo massimo.

Il ruolo delle Banche Centrali

Quando Paul Volcker, l’allora presidente della Federal Reserve Usa ha aumentato i tassi di interesse nominali a breve termine e i tassi di interesse reali sono tornati in territorio positivo, il boom dell'oro è terminato. È interessante notare che la significativa tendenza al ribasso nel mercato dell'oro è continuata fino al 2001, quando la Fed, cercando di rigonfiare una bolla azionaria, ha tagliato i tassi di interesse nominali così tanto che i tassi di interesse reali sono scesi a zero.

Prezzo oro e tassi di interesse

Come possiamo vedere nel grafico, il consolidamento dalla metà del 2006 è stato determinato dall'aumento dei tassi di interesse reali. Tuttavia, alla fine del 2007 la Fed ha nuovamente abbassato i tassi nominali, quindi i tassi reali sono crollati e il prezzo dell'oro è salito contemporaneamente alle stelle.

--

Buon investimento a tutti
Carlo Vallotto

DISCLAIMER: Le indicazioni contenute in questo messaggio non costituiscono in alcun modo delle raccomandazioni di acquisto o vendita: esse rappresentano una libera interpretazione dei mercati basata sull’analisi tecnica. Lo scrivente declina ogni responsabilità per le perdite derivanti dalle attività intraprese sulla base di queste analisi.

--

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci! I nostri consulenti sono sempre a tua disposizione via e-mail (orovilla@orovilla.com) oppure telefonicamente al numero 02 8853.215.

Contattaci
Ti risponderemo al più presto, i nostri consulenti sono a tua disposizione
Nome *
Cognome *
E-mail*
Numero di telefono
Messaggio
 
Acconsento al trattamento dei dati in base alla normativa.
INFORMATIVA PRIVACY Acconsento al trattamento dei miei dati personali in base al D.L. n. 196 del 30 giugno 2003, tutela dei dati personali. I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per fornire il servizio di offerta/prenotazione e per uso interno, negli stretti limiti del perseguimento delle medesime finalità per le quali i dati sono stati raccolti INVIA RICHIESTA
Tel: +39 02-8853-215 - Fax: +39 02-8853-888
orovilla@orovilla.com
Lunedi - Venerdi: 08:30 - 17:30
Sabato e Domenica: chiusi
Via Pitagora, 11
20016 Pero (MI)